Zombie Horror (Le notti del terrore)

Scritto da: Nagash

Questo utente ha pubblicato 19 articoli.
 Italia, 1980
 
Carissime Mummie e Lupetti mannari, oggi parleremo di un mega trash zombies movie il cui primo scopo era di far accapponare la pelle dal terrore, ma che invece ha avuto come risultato quello di diventare a sua insaputa un film comico.......ebbene si stiamo parlando de LE NOTTI DEL TERRORE aka ZOMBIE HORROR di Andrea Bianchi.
Siamo in Inghilterra il paese dove guidano contromano. Un gruppetto eterogeneo di amici sta facendo visita ad un noto professore esperto di Etruschi, il quale ha appena fatto una interessante scoperta; eh sì perchè gli Etruschi erano originari dell'Inghilterra.............
Tant'è che il nostro buon prof sposta una lapide e inavvertitamente fa uscire le mummie zombie e lui , primo momento cult del film, dice "no no sono vostro amico", ma gli esseri mostruosi se lo sono già pappato; nel frattempo gli amici del Professore (questo il suo nome nel film) giungono alla villa e non trovando nessuno si dilettano tutti nelle loro attività, cioè strombazzare , cult la scena di marito e moglie con lei che trova degli abiti e vestita di guepier e lingerie si presenta al marito "ti piaccio vestita così" e lui "sembri una mignotta", "ma a me piaci così"........
I due hanno pure un figlio tale Michael, che però non è un bambino ma un nano freak alias Peter Bark corpo da adolescente faccia da adulto, che ha strane pulsioni sessuali verso la madre: in una scena tenta di mettergli la mano nella bagiana........; fatto sta che il film avanza a colpi di battute esileranti: due giovani inseguiti "sembrano corrosi dal tempo.....ma ma ma sono morti viventi", oppure altri due personaggi di fronte agli zombi dall'aspetto putrefatto e vestiti con stracci chiedono "chi siete? cosa volete".....
E così avanza il film con cani attori o attori cani che vagano spersi per il set, sceneggiatura e trama inesistente, dizione da terza elementare...........ma una chicca c'è e la regala il nostro amico nano, infatti zombificato viene ritenuto morto dalla madre, ma lui ritorna in vita e la madre per farsi perdonare di averlo sgridato perchè le voleva toccare la bagiana lo avvicina a se e lo fa tettare come ai bei vecchi tempi, solo che mr. nano freak le da un bel morso e le tronca capezzolo e tetta di netto.....
In conclusione Le notti del terrore è un capolavoro che ognuno di voi dovrebbe possedere nella propria cineteca, il mio consiglio è di guardare e riguardare questo piccolo capolavoro trash dalla comicità involontaria. Serie Z-scult.
 
 

Commenti   

 
Musa
0 # ahahahahahMusa 2008-12-18 12:19
Concordo pienamente, bella recensione che rende giustizia ad un cult movie di un certo livello... :zzz
Rispondi