Una storia vera

Scritto da: D.D.

Questo utente ha pubblicato 302 articoli.

U.S.A.∕Fra 1999


Il settantenne malconcio Alvin decide di raggiungere il fratello, che ha appena avuto un infarto, a 320 miglia di distanza; fino a qui nulla di strano se non intraprendesse il lungo viaggio con un tosaerba….

Regia di David Lynch già autore della saga televisiva Twin Peaks e del capolavoro cinematografico The Elephant Man che narra, con buonissimo gusto, la classica storia di due fratelli che non si parlano da anni e giunti verso la fine della propria esistenza a uno dei due viene la voglia e l’esigenza di riallacciare i rapporti. Come nei più scontati, anche se questo non è decisamente il caso, “road movie” il viaggio risulterà avventuroso oltre che tortuoso. Durante la lunga strada il protagonista incontra molte persone e ognuna di queste compone un capitolo del film.

Il vecchio Alvin appartiene e rappresenta l’America vera e sana, fatta di principi che nulla hanno a che vedere con quelli sfruttatori e amorali delle multinazionali. Regia buona, volutamente frammentaria ma che rende bene questo insolito viaggio composto da numerose tappe. Il regista anche in questo bel film dimostra la sua bravura e il suo essere controcorrente rispetto alla patinata Hollywood. Purtroppo alcune parti risultano moraleggianti (basti pensare alla “predica” che Alvin tiene ai due gemelli) e non si addicono a questo buon film. Lynch in questo intelligente e ironico film con velature grottesche vuole far riflettere e commuovere al tempo stesso lo spettatore (riuscendovi). Pellicola ben recitata, con una fotografia degna di nota e con delle azzeccate musiche in sottofondo che, insieme al silenzio, lo accompagnano.

Il film è preso da “una storia vera” anche se il titolo originale è The Straight Story: straight vuole significare dritto, lineare, semplice oltre che il cognome dei due fratelli.

 

Commenti   

 
Zab
0 # yeahZab 2008-10-23 08:31
un filmone davvero! :-)
Rispondi
 
 
marc
0 # straight storymarc 2008-10-23 06:57
uno dei miei film preferiti di sempre...forse il film preferito di sempre.complime nti!
Rispondi