Major Parkinson - Live at Ricks (2015)

Postato in Let It Bleed

Scritto da: Alberto Calorosi

Questo utente ha pubblicato 1301 articoli.

Major Parkinson Live at RicksIssued: 2015

Label: Autoproduzione

 

 

 

 

 

 

 

In apertura sette innecessariamente agiografici ottavi del precedente Twilight cinema. Fatta eccezione per un non sorprendente cantato sopitamente asmatico, quello di un Nick Cave arrembante ma trafelato da un intero pomeriggio in mutande accendendo nervosamente una sigaretta col mozzicone dell'altra, per intenderci (si sente in The wheelbarrow ma soprattutto nella sempre straordinaria Impermanence) il suono appare misuratamente pirotecnico, moderatamente fracassone ma sempre fervido di allettevoli intemperanze progressive (Heart machine) di quanto accadesse in studio l'anno precedente (anche il finale di Teenage mannequin, Black river, la stessa Heart machine). Completano l'album la sempre straordinaria Heart of Hickory provvista di una felina coda caciaro-accordion e una innecessaria e lievemente dissonante Adville da Songs from a solitary home, un innecessario e moderatamente carnascialesco inedito direttamente dal cestino di Songs-f-a-s-h, così sembra,  e due canzoni dal primo Major Parkinson quelle finalmente sì, marginalmente aggiornate alla contemporanea estetica M-P/iana. Gradevolissimo, ma innecessario.

 

Sì però avrei fretta: Heart of Hickory / Euthanasia rollercoaster