Willy DeVille

Scritto da: Athos_Enrile

Questo utente ha pubblicato 2797 articoli.


 

 

Willy De Ville è uno dei più grandi artisti americani in circolazione, un autentico catalizzatore della tradizione musicale del proprio paese.
Musicista poliedrico (canta e suona chitarra, dobro e armonica), con un look da dandy luciferino che tradisce però l'amore per il mondo gitano, è un pirata metropolitano che miscela con sapienza i generi più diversi: il blues di Robert Johnson , l'r&b di Solomon Burke , il rock'n'roll anni '50 di Gene Vincent e il New Orleans sound di Allen Toussaint e Dr. John.
Una spiccata insofferenza per il music business, unita ad una travagliata esperienza di vita, lo portano lontano dai favori dell'industria discografica americana e lo rendono un mito fuori patria, soprattutto nel vecchio continente che lo ha adottato come icona dell'artista maledetto,
largamente amato ed apprezzato.
La sua voce aspra sussurra il blues, urla rock'n'roll scalcinati e seduce come ad una fiesta latina (ha fatto storia la sua versione chicana della "Hey Joe" di Jimi Hendrix).



Qualcuno lo ricorderà con un nome diverso, infatti i suoi primi sette album uscirono a nome della band "Mink DeVille", formula che si lascia alle spalle dopo "Sportin' Life".
Nel 1987, con Mark Knopfler (Dire Straits) alla produzione, parte la sua illuminata carriera solista con il capolavoro "Miracle".
Il brano "Storybook Love" (inserito nella colonna sonora "The Prince's Bride") si conquista nientemeno che una nomination all'Oscar.




Da questo momento in poi sarà "Willy DeVille" e pubblica altri nove album.
L'ultimo è "Pistola" (2008) con cui Willy fa ancora centro nel cuore dei fans e della critica.
Nel novembre del 2006, ha ricevuto il premio Tenco a Sanremo.
A DeVille piace dire: "La vita è un libro aperto. Sei tu a scriverne le pagine." Ecco perché gli piace tanto stare sul palco. Ogni suo concerto è un libro aperto, una meravigliosa avventura musicale per un'artista con un'estensione di repertorio che può essere eguagliata soltanto da quella della sua generosità.


Official WebSite http://www.willydevillemusic.com/

Citazione d'autore:

"Non sempre ciò che viene dopo è progresso" (Alessandro Manzoni)

 

 


Commenti   

 
Steven Hamill
0 # WinDirStat downloadSteven Hamill 2022-08-01 08:32
thanks for this. A lot of interesting information can be obtained from this Site!! Go Explorer! I read one person article that helped me And also you check his site that helpful for you and read his interesting article. WinDirStat https://viavox.net/article.php?article=4921
Rispondi